Reiki ed i bambini

bambini

Trattamenti Reiki su neonati e bambini, esperienza davvero molto emozionante e speciale.

Uno degli utilizzi maggiori che ho fatto del Reiki durante il mio percorso di crescita e di apprendimento di questa tecnica energetica, è stato proprio sui miei figli.

Perché proprio sui bambini? Perché i bambini hanno un’energia pura, forte e sono molto sensibili alle energie che li circondano, percepiscono con estrema chiarezza ciò che viene loro praticato, traendone il massimo vantaggio.

Cosa significa trattare un bambino con l’energia Reiki? Innanzitutto è un’esperienza meravigliosa sia per l’operatore che per il bambino, in quanto viene così stimolata la loro forza, da loro sostegno e accelera le naturali risorse di guarigione sia emotive che fisiche; trasmette al bambino tranquillità, pace, serenità e calma interiore anche durante i momenti più difficili da gestire.

Quando si può iniziare a trattare un bambino con il reiki? Già a partire dalla vita nel grembo della madre, ma di questo ne parlerò nel prossimo articolo.

Per quanto riguarda i bambini, già dai primissimi minuti successivi alla nascita si può eseguire un trattamento Reiki che aiuterà il bambino nel processo di radicamento alla nuova vita, per superare il trauma del parto, lo aiuterà a risolvere eventuali problemi di squilibrio energetico emozionale dovuto alla nuova permanenza sulla Terra. Di giorno in giorno è poi possibile intervenire con il Reiki, andando a trattare i piccoli grandi problemi dei bambini quali coliche, disturbi del sonno, incubi, dentizione, stati febbrili, malattie e raffreddamenti infantili, supporto a terapie mediche, fino poi ad arrivare ad accompagnare e sorreggere il bambino nella sua crescita personale, promuovendo una vita armoniosa, in tranquillità e pace, superando i piccoli e grandi ostacoli che si presenteranno sul suo percorso.

La durata di un trattamento è molto soggettiva, si parte da pochi minuti per i neonati, fino a 30-40 min per i bambini più grandi; il tutto viene svolto in ambiente tranquillo e rilassante, alla presenza della mamma per dare maggiore sicurezza al bambino. Anche questo tipo di trattamento è possibile eseguirlo a distanza e trarne comunque gli stessi benefici.

Reiki è amore, è comprensione, è rispetto, è trasformazione, è consapevolezza, è crescita interiore.

Il Reiki può essere insegnato anche ai bambini sin dai 7-8 anni per auto trattamenti, non appena saranno in grado di capirne l’energia.

Il mio percorso reiki è iniziato quando il mio terzo bambino era nato da poco, i benefici dei trattamenti eseguiti su di lui sono stati meravigliosi, in pochissimi minuti la situazione di disagio cambiava e si trasformava in pace e serenità. Crescendo ho iniziato a chiedere a lui quando potevo fare un trattamento per farlo stare meglio, perché vi è un costante scambio rispettoso e consapevole di energie e benessere. Sovente è capitato di risolvere problemi di raffreddamento, dolori ad orecchie, gola e febbre con l’aiuto di questa meravigliosa energia.

I bambini sono il nostro futuro, aiutiamoli a crescere in modo consapevole, gioioso, sereno e rispettoso del proprio essere.

Se sei hai partorito da poco e ti trovi a dover gestire questi piccoli problemini dei bambini (coliche, sonno, dentini, influenze…) ti posso aiutare, contattami e ne parleremo insieme! Sarò felice di contribuire al riequilibrio energetico emozionale, tuo e del piccolo.

Erika Manzoni

bimbi

I commenti sono chiusi.