1Cos’è il Reiki e cosa tratta

Il Reiki è un metodo di guarigione naturale nato in Giappone nel 1922 per volontà del maestro Mikao Usui che organizzò il primo gruppo di persone con lo scopo di canalizzare attraverso il proprio corpo, l’energia vitale dell’Universo per attuare guarigioni nello spirito, nell’anima e nel corpo e non solo.

Il Reiki agendo sull’intera persona (corpo, mente, parte emotiva, anima…) infonde profondo rilassamento, consentendo di ridurre lo stress quotidiano, infonde pace e serenità, aiuta il naturale sviluppo personale ed evolutivo, permette di raggiungere un corretto equilibrio ed armonia interiore per il benessere psicofisico a 360 gradi. Il Reiki può essere utilizzato anche su animali, piante, cibi, farmaci e per agire sulla pulizia energetica ambientale.

Il Reiki pur essendo una pratica di guarigione naturale, non sostituisce la terapia medica tradizionale, rappresenta altresì un importante aiuto agendo in sinergia per una ripresa migliore e più rapida, riducendo inoltre gli effetti collaterali delle terapie.

Rei – saggezza spirituale ed universale

La definizione comunemente associata alla parola Rei è ‘Universale’ ed ‘onnipresente’; in realtà approfondendo gli studi attraverso ricerche sul significato esoterico del carattere Kanji Rei, hanno portato alla luce un significato molto più profondo. La parola Rei utilizzata appunto in Reiki, significherebbe in modo più corretto ‘conoscenza sovrannaturale – consapevolezza spirituale’. La saggezza spirituale che viene dal Sé superiore o dalla Fonte, consapevolezza Universale onnipresente, che conosce la causa di tutti i problemi e sa come affrontarli per risolverli.

Ki – la forza vitale

Ki è la forza vitale universale, energia immateriale che anima tutti gli esseri viventi; più alto è il livello di forza vitale e più vi è presente benessere ed equilibrio fisico, ma anche spirituale ed energetico.

Il Ki (chiamato anche Chi oppure Prana) è oggetto di studio da parte dei cinesi, da migliaia di anni, ne sono state infatti scoperte diverse tipologie e viene utilizzato molto anche in altri ambiti, come ad esempio nelle arti marziali per la preparazione fisica e mentale. Il Ki altro non è che energia immateriale usata dai guaritori di tutte le culture, che può essere accumulata e guidata dalla mente.

Riunendo quindi le due parole Rei-Ki, possiamo dare quindi il significato al Reiki di ‘FORZA VITALE UNIVERSALE E SPIRITUALE GUIDATA’. La consapevolezza Universale del Rei che guida la forza vitale del Ki nella pratica del Reiki, che permette una guarigione a corpo ed anima.

Esistono moltissimi tipi di Reiki, ma lo scopo ed il suo utilizzo è comune a tutti i metodi: la guarigione!

Il metodo Usui è la base dalla quale si parte per poter utilizzare il Reiki, conoscere ed gestire l’energia, successivamente si può adottare ed implementare la conoscenza e la pratica con altri tipi di Reiki che danno un valore aggiunto ad un trattamento base fatto da un operatore, canalizzando l’energia più adeguata alla situazione da trattare per un miglior riscontro.

Cosa tratta il Reiki?

Il Reiki tratta ogni problema del corpo e dell’anima. E’ un valido aiuto a risolvere dolori e malattie fisiche, nonché a trovare il riequilibrio delle proprie energie, rilassamento, aiuta ad eliminare lo stress e ridona pace e serenità.

mano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*